Korea del Sud, vinci o parti militare

Korea del Sud, vinci o parti militare

giugno 22, 2018 0 Di admin

Sconfitta per una a zero la Corea nella partita d’esordio del suo mondiale contro la Svezia, che noi conosciamo bene. Ancora più complicata la situazione della squadra asiatica per questi mondiali e anche per la stella della squadra, il giocatore del Totthenam, Son, la partita non è stata delle migliori. Ma la notizia su Son è ancora più importante. Infatti in caso di eventuale eliminazione al primo turno della Corea, Son rischierebbe una clamorosa chiamata al servizio militare, che lo vedrebbe costretto a interrompere sia carriera che sogni di gloria.

La curiosa vicenda

Son si troverebbe già ad un’ultima spiaggia perché dopo la sconfitta contro la Svezia e la Germania nel gruppo da affrontare nella terza gara, dovrebbe fare risultato con i compagni solo contro il Messico. Come riferito dal quotidiano ‘The Guardian’, sarebbe stato ‘chiamato alle armi’. In Corea, in tal senso, la legge è chiarissima: entro i 28 anni, ogni cittadino deve aver svolto il servizio militare per un arco temporale 21 mesi. L’attaccante del Totthenam classe 92 è ormai prossimo ai 26 anni e, di conseguenza, l’obbligo della divisa sarebbe sempre più vicino.

Il precedente sempre coreano 

Non sono molti i giocatori della Corea del Sud che hanno lasciato traccia nei maggiori campionati europei. Oltre a Son, però, risulta impossibile dimenticare Park Ji-Sung. Capitò lo stesso obbligo anche al’ex centrocampista dello United di Manchester, che però, grazie all’incredibile quarto posto ottenuto nei mondiali di Korea Japan del 2002, (che anche ricordiamo bene), ebbe la grazia di non prendere parte al servizio militare obbligatorio della Corea del Sud.

Ci sono ancora delle speranze 

Molto probabilmente sarà così che finirà il mondiale della Corea, ai gironi. Ma Son anche in caso di ultimo posto ai mondiali avrà ancora due possibilità per evitare la lega militare obbligatoria per meriti sportivi. Per l’attaccante del Totthenam le due ulteriori proroghe saranno con i giochi asiatici che si svolgeranno in agosto e la coppa d’Asia negli Emirati Arabi che si disputerà a Gennaio 2019. Due buone notizie per un giocatore che altrimenti si vedrà costretto per i prossimi anni a lasciare la divisa da calcio e indossare quella militare!