Ibrahimovic si allena in Svezia, ancora nessun rientro

Un allenamento da fuoriclasse, uno stipendio da ben 7,2 milioni registrati nel 2019, perso 95 kg, altezza quasi due metri. E’ nato il 3 ottobre del 1981 in Svezia e ha 38 anni. Zlatan Ibrahimovic ha infuocato la rete con un video virale dei suoi allenamenti fuori dai campi rossoneri sull’Hammarby.

Il commento sui social dell’attaccante di Milan in Svezia è stato: “Volete vedere unpo’ di magia?”. Il video precede un importante appuntamento, sul sito www.dplay.se sarà mandata in streaming la seduta del club svedese alle 10 del mattino, il giocatore del Milan detiene una quota azionaria della società.

Molti giocatori rossoneri non sono ancora rientrati in Italia a causa del Coronavirus, Ibrahimovic infatti, rimarrà in Svezia finché non ci sarà la ripartenza degli allenamenti in Italia. Se ne discute da molto, con una divisione netta tra i club sportivi daccordo in una ripresa e gli italiani che non vogliono la conclusione di tornei e campionati con l’emergenza in corso del Coronavirus.

I contratti del Milan e la ripresa del campionato, ultime novità

Il Milan ha deciso di richiamare i giocatori stranieri nei loro rispettivi paesi per la quarantena da covid 19. La notifica di rientro è stata ricevuta venerdì da Ibrahimovic, Leao, Hakan, Calhanohlu, Simon, Kjaer, Asmir Begovic e Paquetà. In Italia, prima di rientrare in campo verrà attivato un protocollo di tutela da seguire, i giocatori dovranno restare due settimane a casa prima di giocare sui campi di Milanello.

Se il campionato si ferma, però, il calciomercato vive di accordi, contratti e rumor. Per il Milan ci sono state diverse novità. Si inizia con un l’addio di Davide Calabria, il terzino del Milan è conteso dalla Fiorentina e dal Siviglia, la prima squadra potrebbe essere la sua nuova per la prossima estate, mentre con la seconda potrebbe iniziare questo inverno. Questo cambio maglia costerà al Milan circa 15 milioni. Non è l’unico giocatore storico che il Milan sostituirà, si parla di ben 4 grossi investimenti che la squadra rossonera sta elaborando, l’ultimo rumor riguarda Norberto Neto, portiere brasiliano, vice Ter Stegen, conteso anche dall’Inter. Se sul campo queste squadre ancora non si possono contendere con i loro acquisti, ciò non succede nella Serie A Simulated Reality League, il link per seguirla lo trovate su www.18bet.info

Giocatori in quarantena, dai tecnici ai medici i pareri sulla ripresa

Intanto, mentre le trattative sono in corso, si continua a parlare in Serie A di rientro in campo per gli allenamenti individuali e collettivi. Tutto è legato alle decisioni di Giuseppe Conte ancora al lavoro sulla Fase 2 che potrebbe portare ad una semiriapertura di tante attività e settori dal 4 maggio.

La Serie A sulla ripresa del Campionato era in linea con la UEFA, riunita nei giorni scorsi in videoconferenza proprio come i nostri club sportivi. Il campionato riprenderà se ci sono le condizioni per farlo, il tutto da giugno per i campionati nazionali, ad agosto per le competizioni internazionali.

Il Milan era la squadra meno daccordo all’inizio della crisi Covid, proprio sulla conclusione del campionato e di altre competizioni. Il Coronavirus, secondo i tecnici, condizionerà tutti i punteggi e gli esiti, un rischio che si accompagna a quello più importante la salute dei giocatori.

Su quest’ultimo punto, i medici sociali sono intervenuti, anche in risposta a UEFA e LEGA. I dubbi sono tanti: la positività in corsa, ovvero la possibilità di nuovi contagiati Covid, dai calciatori ai membri dello staff, durante le partite o gli allenamenti.

Un protocollo è stato disegnato da Federmedici e commissione medica della Figc, prevederà una serie di norme e comportamenti da applicare, inoltre verranno resi disponibili test seriologici e tamponi con la validazione in strutture private.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *