Vlahovic, gol e contratto. Un bomber amato da tutti

Il giocatore serbo vuole portare in lato i viola. “Impressiona per determinazione e fame” queste le parole del tecnico italiano. Stesso stadio ma avversario diverso. Sono passati 15 giorni dalla prima ufficiale al Franchi e ecco subito una doppietta da parte di Vlahovic.

Davanti in Coppa Italia aveva il Cosenza che si era appena riposizionato in B e la sua rosa è tutta da rinforzare. Il serbo ha una fame di gol smisurata ed ora ci proverà anche con il Toro in campionato nell’esordio casalingo.

Tutta l’estate ha trascorso per questioni di mercato sulle pagine dei giornali. Ora vuol far parlare di lui ma con i gol dopo aver sistemato la sua permanenza ma non ancora il contratto. Mercato, contratti, cessioni queste le parole all’ordine del giorno in questo periodo. Molti i tifosi che si divertono con le scommesse online ed il sito betasia vi permette di farlo in tutta tranquillità.

Cosa dicono le statistiche

Deve stare attento ai numeri e alle statistiche che lo riguardano nei confronti dei granata. Torino e Roma sono due squadre contro le quali Vlahovic ha giocato senza mai ottenere gol. Il discorso si fa diverso nei confronti in Primavera.

Lì il serbo è stato un incubo per il Torino ed autore di gol su rigore sotto la curva avversaria in finale di Coppa Italia di categoria. Oggi è al comando dell’attacco viola con Gonzales e Callejon.

Parole del tecnico

Ora si è in attesa del rinnovo del contratto che per ora scade nel 2023. Dusan vuole ricominciare dal finale straordinario della scorsa stagione. All’epoca la porta sembrava più grande e di fronte alle sue conclusioni i portieri impotenti.

In campionato ben 21 reti di cui 12 nelle ultime dodici partite di A. La media si fa subito ma risulta più complicato fermarlo. La parte più difficile è confermarsi ma incoraggianti sono le premesse.

Quando il tecnico viene interpellato sul serbo le sue parole sono “mi impressiona in allenamento per fame, voglia e determinazione oltre alla qualità”.

In attesa dell’esterno

Per oggi la priorità va data al campo ma domani la Fiorentina proverà a giocare un’importante partita anche sul discorso di esterno offensivo sul mercato. La prima scelta sarà Berardi e piste reali Orsolini e Gonzalo Plata.

Il ruolo del terzino destro è stato definito ieri dal mercato con l’arrivo in prestito dal Real Madrid dello spagnolo Odriozola. Siamo in attesa dell’esterno ma con Gonzales, Maleh, Torreira, Nastasic e Odriozola si è rivisto l’entusiasmo a Firenze.

Sentiamo che le persone sono con noi e vedono il nostro impegno. Sono contento dei giocatori bravi che ho e mi sento fiero di allenarli così da ottenere insieme a loro delle belle soddisfazioni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *